Fabrizio Plessi

Aspetti commerciali, esiti d'asta e quotazioni dell'arte in Italia e nel mondo
brunog
Master Senior
Master Senior
Messaggi: 546
Iscritto il: mar 22 giu 2010, 15:27
Località: ROMA

Re: Fabrizio Plessi

Messaggioda brunog » mar 10 apr 2012, 19:31

Volevo segnalare che le venti opere esposte al Cavallino per la mostra di Plessi del 1967, una quella con il motivo Affondare è stata venduta a 88.000,00€, le altre due che facevano parte di quella mostra erano da Artesegno, una Scivolare è andata venduta, e l'altra non è stata aggiudicata. Sono entrato in contatto con il Maestro Plessi, che ho incontrato più volte, e parlando della sua storia di artista, ho ricordato delle opere che erano in asta da Artesegno, complimentandosi con chi ha messo in collezione quelle opere, che presto richiedera' per farci un'antologica. Con questo volevo ribadire che Mimmo è sempre anni, avanti rispetto gli altri operatori del settore, e seleziona sempre il meglio, da proporre nelle aste. Complimenti Mimmo!!!

tobia
Senior Member
Senior Member
Messaggi: 147
Iscritto il: ven 25 giu 2010, 15:14

Re: Fabrizio Plessi

Messaggioda tobia » mar 26 giu 2012, 13:56

salve, oggi il caldo non ci fa' respirare. ci fa' vedere, pero', il risultato di un plessi a 4.000 euro. secondo me molto bello. spulciando qua e la' ho visto anche che lo stesso e' andato invenduto esattamente due anni fa con una stima di 14.000/16.000 euro. i conti non tornano o e' la crisi che ha corso piu' di quanto pensavo io?

brunog
Master Senior
Master Senior
Messaggi: 546
Iscritto il: mar 22 giu 2010, 15:27
Località: ROMA

Re: Fabrizio Plessi

Messaggioda brunog » mar 26 giu 2012, 21:14

Ti riferisci al Trita Acqua, ma quello è passato sempre dalla stessa casa d'asta esattamente il 12-06-10, a due anni di distanza chi lo ha acquistato lo rivende più della metà di quello che lo ha acquistato? Se il risultato era di un'altra casa d'asta ci credevo....
Saluti

EXTRA53
Leader
Leader
Messaggi: 689
Iscritto il: mar 22 giu 2010, 11:27
Località: BRESCIA

Re: Fabrizio Plessi

Messaggioda EXTRA53 » ven 19 ott 2012, 11:34

Al Palazzo Della Ragione a Padova dal 27/10 al 13/1 si svolgerà una importantissima mostra dedicata a Fabrizio Plessi
" Il Flusso della ragione "
Sarà una grande retrospettiva dell'attività dell'artista.

Un saluto

Franco

ARTER
Senior Member
Senior Member
Messaggi: 210
Iscritto il: mer 25 mag 2011, 7:07

Re: Fabrizio Plessi

Messaggioda ARTER » gio 29 nov 2012, 12:44

Ho visto qualche opera a Padova,
in certe opere è molto bravo,geniale.

Avatar utente
Artesegno
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 192
Iscritto il: dom 20 giu 2010, 16:52

Re: Fabrizio Plessi

Messaggioda Artesegno » dom 8 dic 2013, 23:51

Roma, 27 nov. (Adnkronos) - Al Passo del Brennero, in prossimità del luogo in cui sorgeva la dogana tra Italia e Austria, sarà inaugurato ufficialmente venerdì pomeriggio il Plessi Museum, una struttura architettonica innovativa che ospita una sede espositiva permanente dedicata all'arte di Fabrizio Plessi (nato Reggio Emilia nel 1940, ma veneziano d'adozione) uno dei maestri italiani più apprezzati e conosciuti a livello internazionale.
Promosso dall'Autostrada del Brennero spa, l'edificio progettato dall'ingegner Carlo Costa, primo esempio italiano di spazio museale in autostrada, è un simbolo di connessione tra il mondo mediterraneo e quello mitteleuropeo, laddove, dalla fine della prima guerra mondiale all'entrata in vigore del trattato di Schengen (1 gennaio 1995), il confine aveva rivestito invece un ruolo di separazione tra il mondo latino e quello germanico.
Il nuovo complesso propone inoltre un centro convegni, un punto di ristoro, aree di servizio, e rappresenta una sperimentazione formale e funzionale, in grado di trasformare la tradizionale area di sosta, in un luogo consacrato alla cultura. "La sfida che il nostro tempo ci impone -afferma Paolo Duiella, presidente dell'Autostrada del Brennero spa- non è solo una sfida di natura tecnologica o efficentista. Occorre lavorare molto sull'aspetto culturale perché il mondo che stiamo attraversando necessita di gesti coraggiosi e proiettati nel futuro. Per questo motivo, immaginando un'autostrada che non sia solo sicura e scorrevole, lavoriamo per un'infrastruttura che sia risorsa per i territori circostanti e strumento per la loro valorizzazione. Lo spazio museale al Passo del Brennero s'inserisce dentro questa filosofia: rendere la sosta autostradale un'occasione per una fondamentale esperienza culturale ed estetica".


Torna a “Mercato dell'arte”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite